sweet dreams

Desideri inconfessabili, S1E01

Guardare la serie "Catturandi" sul divano di casa mia con accanto a me regista e sceneggiatori, e a ogni scena cazziarili e buffuniarili:

- ma che cazzo fate, la moglie fintaincinta (tirata di orecchi)
- ma minchia avete a leo gullotta e gli fate fare il pupazzetto a molla con le faccine? (pammiata)
- ma che spacchio la sorella hacker con le treccine che sta sempre in casa assuntumata sul divano (spacciddata)
- ma che cazzo fate i microfoni ambientali montati mentre quello prepara la pasta (gomitata)
- dai minchia ma sta polizia è tipo scemo e più scemo come spacchio li fanno gli inseguimenti (sbemm, suttamussu)
- ma il personaggio di lei che fa le faccine da jattamorta e ogni tanto ci pigghia nsantomu e va contro le regole ma soprattutto contro ogni razionale comportamento investigativo da dove ve la siete uscita (sbamm cuzzata)
- nooo ma lei che si spoglia mostra le mminne per fare vedere che non ha microfoni nooooo (coglionazzo, potrebbe averne otto nella borsetta! cazzotto nella guancia)
- ma nooo lei che fa il doppio gioco e lei che fa il triplo gioco e lei che va all'incontro col mafioso comunicando col capo col cellulare e quando le dicono di mollare il cellulare e la pistola lei resta disarmata e scollegata (sciaff, suttamussu a travissina)

Desideri inconfessabili, S1E02

Legare Carlo Cracco a una seggiola di cucina e ingozzarlo di marshmallow con l'imbuto.

Desideri inconfessabili, S1E03

Mandare Lapo Elkann a lavorare ai magazzini delle arance di Adrano, alla stessa paga, e testarlo periodicamente per vedere se ha imparato le risposte corrette alle giaculatorie lavorative, tipo:

"Su ti diciu pegghila pegghila, to comu a pegghi?"
"Una lametta Johnson è un euro, e sette lamette Johnson?"
"Ci su chiavi ddocu?"
"'A sai chedda di Tichircu e Ticarcu?"

eccetera, e a ogni sbaglio una presa di sale nelle mutande.

Desideri inconfessabili, S1E04

Rapire separatamente entrambi i fratelli Muccino, infilarli in una grossa vasca piena di fango e raccogliere le scommesse mentre si picchiano.

Desideri inconfessabili, S1E05

Rapire Coso Là Martin e gli sceneggiatori del Game Of Thrones televisivo e costringerli a scrivere un finale in cui tutti i protagonisti erano in realtà vittime di un incidente su un drago volante ed erano tutti morti e s'erano sognati tutto quanto.

Desideri inconfessabili, S1E06

Invitare Antonacci a cantare a casa mia e mentre è lì che canta stare tutti quanti a chattare col telefonino senza cacarlo di striscio.

Desideri inconfessabili, S1E07

Farmi assegnare da tradurre un libro Harmony e a metà iniziare a stravolgere la storia trasformandola in un tripudio di sesso incontrollato sadomaso fetish bondage bukkake con orgia assassina finale boccaccescasadicapantagruelicagranguignolesca.

Desideri inconfessabili, S1E08

Comprarmi lo Stadio San Siro e piantarci un baobab a centrocampo.

Desideri inconfessabili, S1E09

Organizzare un concerto di una tribute band dei Modà promettendo un lautissimerrimo cachet ma solo se suonano per sei ore senza interruzioni, pubblicizzare l'evento in giro come data gratuita dei Megadeth, e quando il luogo è tutto stracolmo di metallari di quelli che non si lavano distribuire chiavi inglesi e ferramenta varia, dare il via alla band e andarmene chiudendo tutte le uscite, e tornare solo all'alba per vedere com'è finita.

Desideri inconfessabili, S1E10

Comprarmi tutti i giornali le TV e le radio nazionali solo per costringerli a trasmettere incessantemente e incensare all'unisono "The Litanies of Satan" di Diamanda Galás.

Desideri inconfessabili, S1E11

Organizzare un grande evento "Il Pulcino Pio per Padre Pio" a Montepulciano e farlo condurre a Carlo Conti e Massimo Giletti, con Albano e Romina, Alvaro Soler, Timoria con Renga e senza Renga, Tiromancino, Ricchi e Poveri, Subsonica, Colapesce, Marina Occhiena, Alvaro Vitali e gli Impaled Nazarene, dicendo che sarà un evento di beneficenza, e chiedendo a tutti loro di eseguire delle cover del Pulcino Pio per Padre Pio promettendo una pioggia di indulgenze plenarie gettoni d'oro e cotillons, e poi nel pieno della serata  far discendere Viola Valentino vestita da Padre Pio con stimmate e boa di struzzo che esclama "Oui, c'est moi" davanti a un pubblico in ludibrio, e mandare tutto al papa e farli scomunicare tutti.

Desideri inconfessabili, S1E12

Comprarmi Facebook e poi divertirmi a far mettere degli algoritmi che modifichino a caso alcuni commenti alle foto dei pargoli e dei gattini con frasi nonsense e risposte offensive per farvi litigare con gli amici più cari.

Desideri inconfessabili, S1E13, season finale

Ordire una terrificante Congiura delle Scoregge contro Renzi, assoldando diversi petomani professionisti, appositamente nutriti a fagioli per giorni e giorni, che dalla mattina alla sera si affianchino al Presidente del Consiglio con scuse varie ammorbandogli l'aria, ripetutamente, colpendo e scomparendo, per giorni e giorni e giorni, senza tregua, senza tregua, senza tregua.



Nessun commento: